Tendenze

Visualizza articoli per tag: roma

La ricetta per la felicità esiste. Bastano pochi, semplici gesti (scientificamente provati!)

 

Sappiamo tutti che ci sono tanti piccoli trucchi per rendere la vita di tutti i giorni meno noiosa e vivere meglio, ma - chissà perché - se a dirci cosa fare è la scienza siamo portati a tenere in maggiore considerazione i suggerimenti. Dopo tutto, se degli scienziati hanno impiegato tempo e risorse per delle ricerche, è giusto dare loro almeno il beneficio del dubbio, tenendo presente che ognuno di noi è fatto in maniera diversa e che quelli che seguono sono solo alcuni consigli per cercare di vivere una vita più felice, al meglio delle proprie capacità.

 

  1. 1.Via la televisione

Secondo uno studio della rivista scientifica Social Indicators Research, le persone più infelici sono quelle che passano più tempo davanti alla televisione. Questo perché chi guarda troppa tv tende a isolarsi, a interagire di meno e di conseguenza a chiudersi di più nei confronti degli altri. Al contrario, guardare meno televisione significa avere diversi interessi, coltivarli e avere una vita sociale più intensa.

 

2. La bellezza di invecchiare

Potrà sembrare un controsenso, ma invecchiare aiuta a essere più felici. Proprio così: acciacchi e capelli bianchi non si accompagnano necessariamente a crisi depressive o malumori, anzi. Diverse ricerche hanno dimostrato che la felicità va aumentando tra le persone di mezza età.

 

3. Pianificate una vacanza

"L'attesa del piacere è essa stessa piacere", diceva il filosofo Gotthold Ephraim Lessing e la scienza sembra dargli ragione. Diversi studi hanno dimostrato che pianificare un viaggio rende più felici che non intraprenderlo. A pensarci bene, infatti, l'entusiasmo è maggiore durante tutto il periodo che precede la partenza che non nel momento stesso in cui la si vive. Probabilmente perché pensare al momento in cui potremo goderci la vacanze aiuta ad affrontare meglio le insidie quotidiane e a tenere alto l'umore, più del momento in cui siamo comodamente sdraiati in spiaggia senza troppi pensieri.

 

4. Cambiare non spaventa

I cambiamenti non sono sempre necessariamente negativi. Anzi. Secondo alcune ricerche, anche se si sta facendo qualcosa che rende felici, a lungo andare l'abitudine prende sempre il sopravvento. Smuovere le acque e interrompere la routine aiuta a mantenersi attivi e concentrati. Gli esperti suggeriscono, per esempio, di cambiare hobby ogni tanto e intraprenderne di nuovi, per cimentarsi in qualcosa che dia diversi stimoli.

 

5. Una felicità contagiosa 

La felicità è contagiosa. Secondo uno studio della rivista scientifica inglese BMJ, circondarsi di persone positive aiuta a essere più sereni e ottimisti. Questo non significa che sia giusto cancellare dalla propria vita gli amici più cupi, anzi. Secondo i ricercatori si può provare a innescare una sorta di meccanismo a catena per il quale se ti circondi di persone felici puoi essere tu stessa il portatore sano di felicità per qualcun altro.

 

Pubblicato in Consigli
3 Giugno 2015
Letto 586 volte

Cosa dirà la moda nail art autunno-inverno 2014/2015? Ve lo raccontiamo noi di DCD TUSCOLANO, siete pronte?

 

Questo inverno il trend sarà quello delle unghie a mandorla che prendono questo nome dalla loro forma caratterizzata dalla classica punta arrotondata che conferisce eleganza e bellezza alle nostre mani.

La conferma di questa tendenza ci viene data dalle moltissime star del cinema e dello spettacolo che, per le grandi 'occasioni' mondane, hanno scelto la forma a 'mandorla' per il loro look: per fare alcuni nomi, Carmen Electra, Jessica Alba, Heidi Klum, Rihanna e Megan Fox hanno decisamente puntato su quest'ultima tendenza per la prossima stagione.

 

 

Possiamo, dunque, mettere da parte la forma squadrata per le nostre unghie e scegliere per la nostra manicure la forma ovale, leggermente appuntita all'estremità: la forma delle unghie a mandorla, spesso, va a braccetto con la ricostruzione in gel o con gli allungamenti in cartina, dato che si tratta di una forma particolare che non offre molta resistenza.

Le unghie 'a mandorla' offrono il vantaggio di far sembrare più assottigliate le nostre dita e di dare quell'eleganza e quella sofisticatezza che cerchiamo per fare colpo sugli altri. Tenete presente, dunque, questa nuova tendenza per la moda nail art autunno inverno 2014-2015 che potrà adattarsi benissimo sia alle donne che hanno una forma naturale di unghia corta, sia a coloro che la possiedono un pò più lunga.

 

 

Pubblicato in Tendenze
21 Novembre 2014
Letto 90044 volte

Specchio specchio delle mie brame, questo lunedì chi sarà la più bella del reame?

Senza dubbio, se seguirai i nostri consigli, tu!

 

Ritrovare  un aspetto sano curato, e tornare al lavoro il lunedì più giovani, senza che nessuno si accorga del ritocco si può. Le nuove richieste in tema di medicina estetica sono sempre più soft e l’obiettivo di eliminare i segni dell’età in poco tempo, e senza dare nell’occhio, è facilmente realizzabile. Donne e uomini, infatti, sono sempre più alla ricerca di trattamenti veloci e interventi non invasivi in grado di restituire luminosità e turgore al volto nelgiro un weekend. La medicina estetica risponde alle esingenze dei pazienti proponendo una serie di correzioni facili da effettuare che migliorano l’aspetto senza lasciare traccia. 

 

Luce pulsata contro macchie e rossori

Per attenuare i rossori e ridare uniformità alla pelle equilibrando il colore e agendo sulla porosità cutanea, si può intervenire con la luce pulsata. Questo trattamento va agire sul microcircolo migliorando l’afflusso di sangue alla pelle e l’ossigenazione, attenuano il rossore e, favorendo il ricambio cellulare, schiariscono le macchie perfezionando le discromie. La seduta Luce pulsata richiede circa 30-60 minuti, al termine della quale si può notare un rossore delle aree trattate che tende a scomparire nell’arco di 24-48 ore.

 

Acido ialuronico per le rughe con la nuova Mesoporazione 

L’intervento più efficace per la correzione delle piccole rughe consiste in microinserzioni di acido ialuronico naturale, principale componente del tessuto connettivo umano che, oltre a distendere nell’immediato, ha il compito di stimolare la produzione di elastina e collagene. La seduta richiede circa 30-60 minuti.

 

Tutti questi trattamenti e molti altri sono disponibili all'interno del nostro centro. Per scoprirne di più chiamaci o vienici a trovare.

Per altre curiosità invece continua a seguirci sul nostro blog.

La bellezza a Roma ha solo un nome: DCD Tuscolano.

Pubblicato in Beauty
6 Novembre 2014
Letto 1219 volte
Si sente continuamente ripetere dai medici ma anche dalla televisione e dai giornali, che bere acqua fa bene.
Ma come mai è così importante? L’acqua è una componente fondamentale del nostro organismo in cui svolge numerose funzioni come regolare l’equilibrio elettronico, trasportare le sostanze ed eliminare le scorie.
 
Bere acqua fa bene a tutto l’organismo e a tutti gli apparati come il cuore, il sistema nervoso, i reni e la pelle. Aiuta anche a dimagrire ed è indispensabile per gli sportivi.
Ma quanto e quando bisogna bere? Perché in condizioni particolari come per esempio in gravidanza o quando si è anziani è necessario bere più del normale? E soprattuto bere acqua, fa sempre bene, o ci sono casi in cui bere è controindicato e può addirittura far male? Cercheremo di dare una risposta a tutte queste domande, cominciando dal capire le proprietà e le funzioni dell’acqua.
 
Cominciamo ad elencare i benefici dell’acqua:
  • L’acqua elimina scorie e tossine
  • Depura l’organismo
  • Abbassa la pressione
  • Regola l’equilibrio elettrolitico
  • Migliora memoria e apprendimento
  • L’idratazione purifica la pelle
  • Previene l’invecchiamento cutaneo
  • Attenua la cellulite e la ritenzione idrica
 
Quando l'acqua introdotta e formatasi nell'organismo equivale a quella eliminata (urine, sudore, respirazione e traspirazione) l'individuo è in equilibrio idrico.
L'acqua è il nostro costituente fondamentale: nell'organismo umano adulto è presente in una quantità pari al 60% del peso corporeo, mentre alla nascita raggiunge circa il 75%.
 
La pelle è la parte del corpo dove l'acqua è presente in maggior quantità, specialmente negli strati più profondi che sono costituiti dal 70% da acqua.
Bere abbondantemente aiuta a mantenere la pelle ben idratata, giovane ed elastica, soprattutto nei mesi estivi, quando l'esposizione prolungata ai raggi del sole comporta una maggior perdita d'acqua, rendendola più secca.
 
La giusta quantità d'acqua permette al cervello di controllare correttamente i meccanismi di termoregolazione del nostro corpo. La mancanza d’acqua da invece origine a scompensi come:
  • crampi
  • sensazione di spossatezza
  • mancamenti nei casi di disidratazione più gravi. 

 

La presenza dell'acqua è fondamentale nel sangue, non solo perché è il principale elemento del plasma (la componente liquida del sangue), ma anche perché assolve all'importantissima funzione di regolare il volume del sangue e la sua fluidità. Un organismo fortemente disidratato ha il sangue più denso e, di conseguenza, la circolazione rallentata. 
Infine l'acqua all’interno dell'intestino fa volume prevenendo la stipsi.
 
All’organismo è necessaria l’introduzione di due litri di liquidi al giorno, poiché è questa la quantità che viene eliminata quotidianamente attraverso pelle, polmoni, vescica e intestino. 
 
Un rischio da evitare è quello di bere solo quando ne avvertiamo strettamente il bisogno, perché potrebbe essere già troppo tardi. Infatti, il senso di sete è controllato dall'ipotalamo, ma questa ghiandola del cervello non è un indicatore sempre affidabile e a volte può scattare in ritardo. Perciò, bisogna imparare a idratarsi regolarmente durante la giornata, anche quando si crede di non averne bisogno.
 
Non tralasciamo, amici di DCD TUSCOLANO, che l'acqua è determinante anche per il controllo del peso corporeo; persone che bevono poco sono maggiormente esposte al ristagno di tossine oltre ad incentivare la ritenzione idrica. Questa situazione gioca nettamente a sfavore della perdita di peso e del rassodamento dei tessuti.
 
Anche se è l'ultimo degli elementi trattati, è però il più importante: "fast but not least", quindi. Senza cibo possiamo sopravvivere relativamente a lungo (anche 10 settimane), ma senza acqua la nostra vita si spenge in poco tempo, addirittura in due/tre giorni.
Questo perché l'acqua è il componente principale del nostro organi­smo: il nostro corpo infatti è costituito dal 60/70% di acqua, quantità che varia in base all'età, al sesso e alla proporzione tra tessuto muscolare e grasso.
L'acqua va quindi assunta ogni giorno, con dosi che variano da individuo a individuo, dalla stagione, dall'attività fisica svolta e dal tipo di alimentazione. In media comunque si consigliano due litri di liquidi al giorno, sotto forma di varie bevande, ad esclusione dell'alcool che anzi richiede un'ulterio­re quantità di acqua per essere metabolizzato. Oltre che in liquidi come latte, tè, caffè e succhi di frutta l'acqua è contenuta anche in numerosi alimenti, primi tra tutti la frutta e la verdura, il pane, la pasta e la carne che ne assumono anche in cottura.
 
Un consiglio? Imponetevi di bere con regolarità molta acqua ogni giorno, è sicuramente utile agli atleti, a chi soffre di calcoli renali e alle persone anziane e a chi sta seguendo un regime dietetico controllato.
 
Pubblicato in Alimentazione
5 Settembre 2014
Letto 1478 volte

Promozioni

  • 20% di sconto

    Settembre è il mese giusto per cominciare a prenderti cura di te!

    20% di sconto sull’acquisto di un pacchetto da 20 sedute di Electrosculpture!

    Nel mese di Settembre se paghi in un’unica soluzione 4 mesi di mantenimento in regalo (equivalenti a 8 sedute di Electrosculpture)!

    Offerta valida fino al 30/9/2019
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
Chiamaci

per conoscere costi e offerte

riservati a te
06 7696 8250
Lun/Ven 8:30 - 20:00 | Sab 9:00 - 17:00
Dottoressa in sede per un consulto gratuito!
Lun e Mer 14:00 - 19:00 | Ven 9:00 - 19:00
Via Statilio Tauro, 9
00175 Roma
Lun - Ven 8.30 - 20.00
Sab 9.00 - 17.00
info@dcdtuscolano.it
06 7696 8250
06 7140 845
+39 392 515 2973
PARCHEGGIO
CONVENZIONATO
Via Emilio Lepido, 18
Via Tuscolana, 857
FINANZIAMENTI
Fino a 24 mesi

dcd-centriestetici-bn