Beauty

Visualizza articoli per tag: modellare

Molte donne lamentano quella che viene definita “forma a pera” ovvero sottile in vita e larga ai lati del fondoschiena. Certamente non possiamo andare contro la conformazione fisica ma ciò che possiamo fare e vedere qualche suggerimento su come dimagrire i fianchi.

Quando si parla di fianchi spesso si fa confusione con quello che in realtà è il girovita e le cosiddette “maniglie dell’amore” ma in realtà il fianco è la parte sotto a quest’ultime e dove purtroppo noi femminucce abbiamo la tendenza ad accumulare grasso velocemente.
Sebbene raccogliere grasso in quella zona sia facilissimo, dimagrire i fianchi invece è la cosa più difficile da fare anche perché spesso non si tratta di semplice grasso ma di vera e propria cellulite.
Prima di vedere come dimagrire i fianchi dunque dovete essere consapevoli che ci vuole costanza e qualche sacrificio, abbinando corrette abitudini alimentari a esercizi mirati.

 

Come dimagrire i fianchi con la dieta

 

La prima cosa da fare per dimagrire i fianchi è combattere la ritenzione idrica. Per farlo è necessario bere tisane linfodrenanti e almeno 2 litri di acqua al giorno. Come abbiamo detto il grasso che si accumula sui fianchi è per lo più cellulite e dunque dobbiamo evitare tutto ciò che contribuisce alla formazione di quest’ultima come ad esempio eccessi di sale, salumi, formaggi stagionati e cibi grassi.
Per quanto riguarda la scelta degli alimenti è necessario seguire diete che abbiano il giusto equilibrio tra carboidrati e proteine e naturalmente vitamine tra cui principalmente la C, la E e il Potassio.
E’ necessario prediligere la cottura a vapore o alla griglia e consumare alimenti freschi ricchi di sali minerali e fibre.
Da ridurre al minimo sono il caffè, gli alcolici, e il cioccolato, oltre naturalmente a cibi eccessivamente grassi e salati come quelli suddetti.
Tra la frutta e verdura dobbiamo prediligere gli alimenti ricchi di potassio poichè è ottimo per contrastare il sodio. Tra questi troviamo carciofi, carote, sedano, finocchi, cipolla (specialmente cruda), albicocche, prugne fresche, pesche, kiwi, patate, piselli e lenticchie.

 

Come dimagrire i fianchi con gli esercizi

 

Essendo quello dei fianchi un grasso difficile di rimuovere, la dieta da sola non basta e dunque è opportuno abbinare degli esercizi mirati a ridurre quella zona.
Se non volete iscrivervi in palestra non c’è problema in quanto gli esercizi per dimagrire i fianchi possono essere eseguiti anche comodamente da casa, su un apposito tappetino.

Prima di eseguire gli esercizi è opportuno un po’ di riscaldamento che possiamo fare con una semplice corsa sul posto.

 

  • Esercizio 1 per dimagrire i fianchi: in piedi vicino al muro divaricate leggermente le gambe e alzate la gamba in altro verso l’esterno mantenendola distesa. Fate 3 serie da 15 e ripetete con l’altra gamba
  • Esercizio 2 per dimagrire i fianchi: sdraiatevi su un fianco mantenendo la testa alzata con un braccio e posizionate le gambe piegate formando un angolo di 90°. Mantenendo le gambe piegate alzate quella esterna il più possibile verso l’alto e poggiatela nuovamente a quella a terra. Ripetete per 3 serie da 15 e cambiate lato. Per sapere che state lavorando bene dovrete avvertire bruciore sul fianco.
  • Esercizio 3 per dimagrire i fianchi: questo esercizio è molto simile al precedente solo che questa volta dovrete posizionarvi a 4 zampe poggiandovi su gomiti e ginocchia. Ora alzate una gamba verso l’alto (sempre mantenendola in posizione piegata ad angolo) e anche qui ripetete per 3 serie da 15 prima di passare all’altra.

Eseguendo quotidianamente questi esercizi e abbinando i consigli sull’alimentazione riportati sopra potrete con il tempo dimagrire i fianchi e modellare la vostra silhouette.

 

Per un risultato perfetto poi, scegli i nostri trattamenti modellanti

Pubblicato in Beauty
29 Marzo 2018
Letto 269 volte

È uno dei peggiori incubi del 75% delle donne: la cellulite. Per prevenirla o curarla ci sono diversi rimedi ma nessuno di questi, non accompagnato da attività fisica è veramente utile.

 

Fare sport è fondamentale per rendere i muscoli tonici e per ottenere così quell’effetto di stiramento della pelle che aiuta ad attenuare i tipici inestetismi superficiali determinati dalla cellulite.

Se non siete solite fare attività fisica non disperate: occorre fare sport in modo graduale e misurato e resistenza e risultati saranno via via crescenti. Ricordate di far lavorare soprattutto i muscoli della zona interessata da cellulite: il consiglio di un istruttore può essere utile, specialmente per indicare quali esercizi a corpo libero sono più efficaci oppure quali attrezzi usare.

 

Sport sì e no

Alcuni sport sono più adatti di altri che, invece, risultano essere inadeguati o per un eccessivo carico degli arti inferiori o per i continui scatti e le forti esplosioni di energia richiesti.

 

SPORT NOtennis – squash - sci - sci alpino - atletica pesante

 

SPORT Sì: 

  • Nuoto: perché coinvolge tutti i muscoli, aiuta la circolazione ed evita sovraccarico allo scheletro 
  • Ciclismo:perché potenzia il trofismo muscolare e tissutale e stimola il circolo venoso e linfatico (si può optare anche per una bici da camera,  i risultati saranno pressappoco gli stessi)
  • Running: (anche in casa con simulatori di corsa) per la sua azione benefica sul cuore, sulla circolazione e per l’ossigenazione determinata sui tessuti

Ginnastica passiva

Alcune persone non sono abituate a praticare sport e conducono da sempre una vita sedentaria. In questi casi può essere utile praticare la ginnastica passiva, che consiste nell’applicazione su quelle parti del corpo da trattare di elettrodi collegati a uno stimolatore elettrico. Questa stimolazione fa contrarre involontariamente il muscolo prescelto facilitando così la spremitura dei vasi sanguigni e linfatici e rendendo la parte più tonica. 

Noi di DCD Tuscolano consigliamo di accompagnare l’attività fisica con trattamenti mirati come ad esempio la Cryoultrasound. Premotate la vostra seduta di prova e iniziate a dire addio alla pelle a buccia d’arancia, vi aspettiamo!

Pubblicato in Beauty
3 Maggio 2015
Letto 915 volte
Tecnica diffusa a macchia d'olio in tutta Europa, il linfodrenaggio è sempre più apprezzato a livello medico scientifico anche in Italia
 
Spieghiamo a chi ancora non lo conosce di cosa si tratta: Il linfodrenaggio è un massaggio specialistico che si esegue sul corpo o sul viso a seconda del risultato desiderato. 
È in assoluto il massaggio tra i più delicati: si tratta di movimenti di pressione e depressione fatti con le dita o con il percorso della linfa, un liquido lattiginoso composto di acqua, sali, proteine e cellule immunitarie, dette linfociti.
 
Il linfodrenaggio è un alleato preziosissimo nella lotta alla cellulite, ecco come: quando le sostanze che il nostro corpo deve espellere, anziché seguire il normale deflusso tendono a ristagnare e, nel tempo, a stratificarsi, si crea l'antiestetica pelle a buccia d’arancia.
Il termine stesso "cellulite" prende il nome proprio da questo mal funzionamento e ricambio rallentato del liquido "interstiziale", il liquido appunto dove sono immerse le cellule. Tali prodotti di scarto vengono neutralizzati all'interno di stazioni linfatiche in cui la linfa è obbligata a passare per essere "drenata", cioè passata al setaccio, e da dove riparte, pulita e caricata di rinnovata vitalità da portare al sangue.
Il problema cellulite si può quindi ricondurre a una disfunzione dei sistemi circolatori sanguineo e linfatico, oltre che a motivi di altro ordine.
Il linfodrenaggio manuale, con i suoi lenti e ritmici movimenti, aiuta la linfa ad entrare nelle stazioni linfatiche ed evita che si creino ristagni di liquidi nei tessuti dove si addenserebbero le tossine.
È particolarmente indicato in tutti casi di edemi, di ritenzione idrica, nella cellulite, nelle stasi linfatiche dovute a interventi chirurgici, e in tutte le patologie in cui è necessario potenziare il sistema immunitario.
 
 
 
Linfodrenaggio energetico
Il linfodrenaggio energetico è un massaggio che unisce la massima competenza tecnica e medica ad una parte sicuramente importante della cultura orientale e indiana. La particolarità la troviamo nella tecnica di visualizzazione o meditazione che in quattro momenti differenti del trattamento, viene effettuata da chi esercita il massaggio, e ricevuta dal paziente in maniera passiva ma con il massimo beneficio.
Si tratta di momenti detti di "visualizzazzione", molto simile alla meditazione, che vengono effettuati da chi opera il massaggio e trasferite al paziente tramite un contatto fisico a volte molto leggero, a volte molto profondo.
La prima visualizzazione riguarda la testa, poi il torace, la pancia e infine la schiena.
Il linfodrenaggio energetico è una tecnica per molti insolita: non è un semplice trattamento estetico, ma ha un forte impatto anche sulle parti più profonde dell'organismo. Tuttavia è sempre consigliabile consultare un medico prima di sottoporsi ai vari trattamenti e non considerarli come una sostituzione della medicina ufficiale.
Il linfodrenaggio è un metodo terapeutico utile anche durante la gravidanza, da evitare comunque durante i primi, e più delicati, tre mesi di gestazione. Dopo il terzo mese, invece, il linfodrenaggio diventa il massaggio più indicato. 
 
Nel nostro centro estetico il massaggio adatto a te!
Chiamamaci o vienici a trovare, siamo in Via Statilio Tauro 9, a Roma.
Pubblicato in Beauty
3 Ottobre 2014
Letto 22146 volte

Promozioni

  • 20% di sconto

    Perdi due taglie in 40 giorni! La prova costume è alle porte e tu sei ancora in tempo!

    20% di sconto sull’acquisto di un pacchetto da 20 sedute di Electrosculpture!

    Nel mese di Maggio se paghi in un’unica soluzione 2 mesi di mantenimento in regalo (4 sedute di Electrosculpture)!

    Offerta valida fino al 31/5/2019
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
Chiamaci

per conoscere costi e offerte

riservati a te
06 7696 8250
Lun/Ven 8:30 - 20:00 | Sab 9:00 - 17:00
Dottoressa in sede per un consulto gratuito!
Lun e Mer 14:00 - 19:00 | Ven 9:00 - 19:00
Via Statilio Tauro, 9
00175 Roma
Lun - Ven 8.30 - 20.00
Sab 9.00 - 17.00
info@dcdtuscolano.it
06 7696 8250
06 7140 845
+39 392 528 6103
PARCHEGGIO
CONVENZIONATO
Via Emilio Lepido, 18
Via Tuscolana, 857
FINANZIAMENTI
Fino a 24 mesi

dcd-centriestetici-bn